I Lakota Sciamano mi insegna

 

Wakȟáŋ Tȟáŋka) è il termine per “sacra” o “divino”. Questo è di solito tradotto come “il Grande Spirito”. Tuttavia, secondo i media Russell, il suo significato è più vicino al “grande mistero”, perché Lakota spiritualità non è monoteista.
Prima di convertire al cristianesimo frustrato, Wakȟáŋ Tȟáŋka è stato utilizzato per riferirsi a una organizzazione di soggetti sacri i cui modi sono misteriosi; Così, “il grande mistero”. Significa in genere mentre l’energia o la sacralità che risiede in tutti, come molti convinzione animistica e panteistica. Questo descrive ogni creatura e oggetto come wakȟáŋ  o avere aspetti che sono wakȟáŋ. 
La Wakan Tanka avrebbe dovuto essere collocato rocce e minerali nel terreno. Sono stati anche dovuto cambiare le stagioni e il tempo, e le piante dovevano aver lasciato la terra con la sua mano.

Iktomi è la grande saggezza indiana che appare in ragno afferra il suo cerchio di salice e formano un cerchio in cui tessere una vasta rete può portare penne e altri adronos.
Wakȟáŋ Tȟáŋka) è il termine per “sacra” o “divino”. Questo è di solito tradotto come “il Grande Spirito”. Tuttavia, secondo i media Russell, il suo significato è più vicino al “grande mistero”, perché Lakota spiritualità non è monoteista.
Prima di convertire al cristianesimo frustrato, Wakȟáŋ Tȟáŋka è stato utilizzato per riferirsi a una organizzazione di soggetti sacri i cui modi sono misteriosi; Così, “il grande mistero”. Significa in genere mentre l’energia o la sacralità che risiede in tutti, come molti convinzione animistica e panteistica. Questo descrive ogni creatura e oggetto come wakȟáŋ (“santo”) o avere aspetti che sono wakȟáŋ. [1]
La Wakan Tanka avrebbe dovuto essere collocato rocce e minerali nel terreno. Sono stati anche dovuto cambiare le stagioni e il tempo, e le piante dovevano aver lasciato la terra con la sua mano.

Il Heyókȟa simboleggia e ritrae molti aspetti del sacro, la Wakȟáŋ. La sua satira presenta importanti domande scherzare. Domande difficili, e altri dicono che le cose sono troppo paura di dire. Leggendo tra le righe, il pubblico può pensare a cose di solito non pensato, o guardare le cose in modo diverso.
Principalmente, il Heyókȟa funziona sia come uno specchio e un insegnante, con comportamenti estremi per riflettere altro, costringendo in tal modo loro di esaminare le loro proprie delle dubbio, la paura, l’odio, e le debolezze. Heyókȟas ha anche il potere di guarire il dolore emotivo; tale potere viene dalla esperienza della vergogna-cantare eventi vergognosi della loro vita, l’accattonaggio e di vivere come clown. Situazioni angoscianti provocano risate di disperazione e provocano paura e caos quando le persone si sentono soddisfatti e eccessivamente sicuro, per evitare che prendendo troppo sul serio o le convinzioni sono più potenti che sono.
Inoltre, clown sacro servono un ruolo importante nella formazione codici tribali. Non Heyókȟa sembrano preoccuparsi tabù, norme, regolamenti, norme sociali, e confini. Paradossalmente, tuttavia, è la violazione di tali regole e tabù che aiutano a definire i limiti accettabili, regole e linee guida sociali per il comportamento etico e morale. Questo è perché sono quelli che possono chiedere “perché?” Su questioni delicate e l’uso satira per chiedere specialisti e portatori di conoscenza sacri o coloro che occupano posizioni di potere e autorità. In tal modo, esse dimostrano le teorie concrete di equilibrio e di squilibrio. Il loro ruolo è quello di penetrare in inganno, il dump rocce e creare una più profonda comprensione.

https://drive.google.com/file/d/0B3z4sh6iZBFBd1otZWpNNGMxQi1oWnpxUUFFUldpSkZ2YnFZ/view?usp=sharing

PORTE

Je ne sais pas moi-même!

Voici les phrases usuelles de la lettre:

Je pourrais comprendre que,

presque subitement,

par un éclair,

sont passés deux mois,

ont passé un certain air de mauvaise humeur;

et deux après minuit,

le faux ami est venu chercher

pour retourner à la maison ensemble.

C’est l’histoire …

Je suis fatigué, épuisé:

vous avez raison!

http://tts.imtranslator.net/MjTH

 

Non lo so neppur io!

Ecco le solite frasi da quella lettera:

potei comprendere che,

quasi improvvisamente,

da un baleno,

passarono cosi due mesi,

avete accaduto una cert’aria di mal umore;

e alle due dopo la mezzanotte,

il falso amico veniva a riprendermi

per tornare a casa insieme.

Questa e la favola…

sono stanco, sfinito:

avete ragione!

http://tts.imtranslator.net/MjTD